Il Digital Marketing in Outsourcing: la soluzione ottimale per le piccole e medie imprese

by Maria Bordoni settembre 14, 2018
Stampa

Il digital marketing rappresenta una scelta obbligata per tutte le imprese che vogliono avere un futuro.
Questo articolo spiega perché il digital marketing in outsourcing è la soluzione ottimale per le piccole e medie imprese.

Digital Marketing: la nuova frontiera del marketing

In poco più di 10 anni, la diffusione di internet, social network, tablet e smartphone sta rivoluzionando tutto: relazioni sociali, politica, economia.

I cambiamenti sono talmente profondi e irreversibili da lasciare un mix di sensazioni: entusiasmo, smarrimento, inquietudine. Niente è più come prima.

Tra i cambiamenti più significativi ci sono quelli riguardanti i comportamenti di acquisto di tutti: privati, imprese, pubblica amministrazione. Da quando abbiamo a disposizione internet, social, dispositivi mobili:

  • chiunque voglia acquistare qualcosa, di solito, prima di tutto fa una ricerca sul web per raccogliere informazioni sulle alternative disponibili (caratteristiche, prezzi, recensioni, …) e può farlo da qualunque luogo e in qualsiasi momento;
  • gran parte delle persone passano parecchi minuti al giorno sul web (si stima una media di 120 minuti = 2 ore!) e, quindi, possono essere raggiunte nei luoghi virtuali che frequentano;
  • motori di ricerca, social, piattaforme e-commerce (che offrono anche servizi di advertising) raccolgono i dati per profilare i loro utenti e consentono quindi di indirizzare i messaggi pubblicitari a target molto precisi;
  • nel web si sono creati nuovi spazi e nuovi strumenti di comunicazione.

In questa nuova realtà in continua evoluzione il Digital Marketing è diventato una scelta obbligata per le imprese di ogni settore e dimensione perché consente loro di essere attivamente presenti negli ambienti digitali frequentati dai potenziali clienti e di avere quindi la possibilità di interagire con loro, suscitarne l’interesse e una positiva propensione all’acquisto.

Il ritardo delle Piccole e Medie Imprese nel digital marketing

Come spesso accade, le innovazioni vengono adottate precocemente dalle imprese più grandi e più attente ai cambiamenti come le multinazionali, sempre pronte ad individuare e cogliere nuove opportunità. Infatti, sono soprattutto le imprese grandi e potenti  ad avere strategie e organizzazioni in grado di scoprire e studiare precocemente le applicazioni più promettenti delle nuove tecnologie e ad investirvi le risorse necessarie.

Le piccole e medie imprese, salvo eccezioni, adottano le innovazioni molto lentamente e ciò sta accadendo anche per quanto riguarda il digital marketing.

In Italia molte PMI ancora non hanno capito fino in fondo la straordinaria opportunità del web dal punto di vista del Marketing, continuano ad avere dei “siti vetrina” e per lo più una presenza nei social network, quasi del tutto inattiva e improduttiva.

Quali sono i motivi di questo ritardo?

A mio giudizio, i motivi sono molteplici:

  1. Quando la rete internet ha iniziato a diffondersi, la creazione di siti web è stata proposta dagli informatici e le imprese hanno percepito la cosa come un investimento tecnico-informatico quasi sempre da minimizzare.
  2. In un secondo momento, nel settore sono intervenuti i grafici e i siti web sono entrati a far parte della cosiddetta “immagine coordinata” che impone alle aziende di presentarsi nel mercato con una precisa comunicazione visiva – fatta da loghi, colori, caratteri tipografici, impaginazione e presentazione grafica di documenti e materiali di comunicazione coerenti e omogenei tra di loro. Molte PMI hanno aderito a questa nuova visione ma non tutte. In questa seconda fase, i siti web non sono diventati più efficaci ma soltanto graficamente più curati. E’ stato sicuramente un passo avanti a livello estetico ma siamo ancora molto distanti da un utilizzo veramente strategico del web!
  3. Molte piccole e medie imprese non hanno ancora preso atto della rivoluzione in corso e restano ancorate ai loro tradizionali modelli di business. Continuano ad investire soprattutto in strumenti di outbound marketing. Ricercano venditori e liste di potenziali clienti;  investono prevalentemente nelle fiere o ricorrono ad altre attività che hanno sempre svolto, anche se stanno perdendo efficacia.
  4. Le PMI che hanno iniziato a capire il profondo cambiamento in atto vorrebbero attrezzarsi ma non sempre riescono a farlo perché:

a. Non hanno all’interno della loro struttura le competenze necessarie, che – tra l’altro – sono difficilmente reperibili a causa di profonde carenze dei programmi di istituti scolastici e università.

b. Progettare e gestire il digital marketing è piuttosto complesso e richiede un costante aggiornamento perché il settore è in continua evoluzione.

c. Per gran parte delle piccole e medie imprese avere all’interno una persona dedicata al digital marketing (ammesso di trovarla) rappresenta un costo / investimento che poche sono pronte a sostenere anche perché, tra il costo del personale e gli investimenti necessari per promuoversi nei media digitali, si tratta di cifre di una certa rilevanza che non sono abituate a spendere e di cui non conoscono il rendimento.

La soluzione ideale per facilitare il ricorso al digital marketing da parte delle PMI

Il digital marketing richiede molti tipi di competenze che difficilmente possono coesistere in una sola persona. Proprio per questo, le grandi imprese hanno creato dei team più o meno numerosi, delle vere e proprie squadre che se ne occupano, integrando vari tipi di competenze specialistiche: marketing strategico, content marketing, grafica e web design, copywriting, informatica, SEO (Search Engine Optimization), SEM (Search Engine Marketing), SMM (Social Media Marketing), Analytics, ecc.

Nelle piccole e medie imprese soluzioni di questo tipo sono impensabili.
Allora cosa si può fare per facilitare il loro ricorso al digital marketing, sempre più importante per competere efficacemente nei nuovi scenari?

Il Digital Marketing in Outsourcing è la soluzione ottimale per le PMI!

Cosa significa “digital marketing in outsourcing”

Significa affidare ad una società esterna specializzata la messa a punto e la realizzazione di un progetto di digital marketing finalizzato a raggiungere degli obiettivi chiari e misurabili. Le attività da inserire nel programma possono essere molteplici:

  • creazione e/o ottimizzazione di siti web;
  • attivazione di strumenti finalizzati a generare contatti spontanei da parte di potenziali clienti;
  • messa a punto di strumenti per coltivare i contatti spontanei e trasformarli in clienti effettivi (collaborando opportunamente con la struttura commerciale dell’azienda);
  • creazione di contenuti da diffondere nel blog aziendale e/o nei social e/o in altre attività di comunicazione per attrarre potenziali clienti;
  • gestione attiva dei social in nome e per conto dell’azienda;
  • creazione e gestione di newsletter e/o di campagne emailing;
  • creazione e gestione di campagne pubblicitarie online;
  • analisi dei risultati ottenuti con le attività di digital marketing, per controllarne l’efficacia e realizzare eventuali interventi di miglioramento.

Quali sono i vantaggi dell’outsourcing per le piccole e medie imprese

Ricorrere ad una struttura esterna specializzata presenta molti vantaggi:

  • Avere a disposizione tutte le professionalità necessarie consente di ottenere più rapidamente importanti risultati senza appesantire i costi fissi aziendali.
  • Il progetto di digital marketing viene preparato “su misura” per la singola impresa e viene dimensionato tenendo conto degli obiettivi da raggiungere, dei vincoli di budget, delle caratteristiche del settore/mercato, delle attività dei concorrenti, ecc.
  • L’outsourcing presuppone un preciso programma da realizzare ad un costo/investimento predefinito di cui è possibile controllare il ritorno.
  • Lavorare fianco a fianco con un team di consulenti esperti è un ottimo percorso formativo per gli addetti interni dell’azienda.

Quali tipi di aziende possono utilizzare efficacemente il digital marketing in outsourcing

Il digital marketing è utile per le imprese che operano in qualsiasi settore (B2B, B2C, B2B2C, B2G o B2A) e a qualsiasi livello territoriale (locale, regionale, nazionale, internazionale). Naturalmente vanno individuati con attenzione – caso per caso – gli ambienti digitali sui quali intervenire e gli strumenti più opportuni da utilizzare.

Non c’è una formula standardizzata di digital marketing ma occorre studiare un “progetto su misura” che va personalizzato per ogni impresa, tenendo conto del mercato/settore in cui opera, degli obiettivi che si prefigge, del segmento di clientela che vuole conquistare, delle risorse disponibili, ecc.

Ti piacerebbe capire se la tua impresa può ottenere risultati attraverso il digital marketing in outsourcing?

Richiedi un colloquio telefonico GRATUITO E SENZA IMPEGNO con un nostro consulente

Noi rispettiamo la tua privacy, potrai cancellarti in qualsiasi momento
Social Shares